Immersi nello sport

Immersi nello sport

Di Elena Galati

 

Al giorno d’oggi praticare sport è alla base di ogni giornata di qualsiasi persona. Le discipline sono ormai molteplici e permettono di praticare attività fisica ad ogni età. Chiaramente esistono delle fasi per ognuno, i primi passi si compiono da un semplice atleta, col passare del tempo si diventa agonisti (con magari dei campionati per far salire il livello) e poi dei veri e propri professionisti. Come accennato, lo sport è importate per tutti ma ancor di più per i più giovani. Aiuta a creare legami, impegna il fisico e la mente, aiutando anche la propria crescita personale e maturazione che, ad un’età maggiore, sarà già stata compiuta. Migliorare se stessi è uno dei grandi traguardi per iniziare al meglio una disciplina; la prima cosa che ci insegna lo sport credo sia il rapporto con il nostro corpo, con i suoi talenti e i suoi limiti. Ci sono sempre dei limiti, delle barriere, che sta a noi capire come oltrepassare per migliorarci e dare il meglio di noi. Lo sport può apparentemente sembrare un gioco basato unicamente sul fisico ma ci sono degli aspetti esistenziali e psicologici molto più marcati: è sempre la testa che comanda.  Ogni movimento, ogni atteggiamento, ogni tattica, tutto è programmato unicamente da lei ed il corpo resta in secondo piano. Non tutti hanno la forza di intraprendere un percorso così vano e rischioso, non sai dove ti potrà portare, pensi che sarà solo una perdita di tempo e che potresti dedicarti più intensamente a cose più importanti, quali lo studio e la scuola in generale. Ma è proprio questo che lo sport insegna. Insegna a non fermarsi all’apparenza, insegna a non vedere il mondo con occhi negativi, insegna a divertirsi e creare amicizie, perché quello che provi lí in quei momenti, non lo potrai mai vivere fuori. Oltre alle discipline individuali, esistono anche quelle di squadra come: il calcio, pallanuoto, pallavolo e svariati; in questi casi il lavoro di gruppo è essenziale al fine di una buona partita e di uno svago assicurato. Tutto dipende da questo, da quello che si compie insieme e non da un singolo individuo. Si è tutti uguali e al tempo stesso ognuno ha il suo particolare apporto da dare con il suo talento e questo rende tutto perfetto. Negli sport di squadra se hai una giornata storta, gli altri potranno comunque farti vincere, puoi lasciar perdere o sostenere il tuo compagno, ma sappi che, per una buona giocata, la scelta migliore è sempre aiutare l’altro. Lo sport quindi ci educa ad avere cura del corpo, al rapporto con i compagni di squadra, a migliorare in vista di un obiettivo, a spendere il nostro tempo in modo diverso. È quindi una parte essenziale della nostra vita.

Lascia un commento